corso

Obiettivo futuro

Un percorso di attenzione e cura per la salvaguardia del patrimonio culturale

2 ore tot.

2 moduli acquistabili anche singolarmente

190.00 esente iva ex art.10

ACQUISTA ORA AGGIUNGI AL CARRELLO Vuoi maggiori informazioni?
Contattaci

Il corso in breve

Date da concordare con gli insegnanti
1 Modulo in live-streaming
1 Modulo in presenza facoltativo
Lingua italiana
Materiali didattici
Contenuti disponibili per 4 mesi
Percorso didattico per la scuola secondaria
Max 27 studenti + 2 docenti accompagnatori

Obiettivi

• Educare al patrimonio e alle professioni nell’ambito del restauro
• Sensibilizzare al valore sociale della cura del patrimonio culturale
• Promuovere interdisciplinarietà, confronto e lavoro di squadra
• Condividere con gli studenti il glossario della conservazione
• Avvicinare gli studenti al tema della conservazione preventiva

Descrizione

Che ruolo ricopriamo nella tutela e nella salvaguardia delle opere d’arte?
Con quali azioni possiamo garantire la loro trasmissione al futuro?
A partire dagli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, con particolare riferimento al Target 11.4 “La salvaguardia del patrimonio culturale e naturale”, gli studenti esamineranno, insieme ai nostri esperti, le connessioni tra sostenibilità, cause di degrado e fattori di rischio nell’ambito della conservazione dei beni culturali.
Riflettendo sulla cura del patrimonio come bene collettivo, gli studenti elaboreranno una raccolta di “buone pratiche” che ciascuno, nel quotidiano, può adottare per garantirne la trasmissione al futuro.

Il percorso online potrà essere integrato con una visita in presenza presso i Laboratori di Restauro e i Laboratori Scientifici del Centro (modulo 2 - attività facoltativa).

Contattaci per saperne di più e per concordare le date degli incontri!

Requisiti

Dotazione tecnica
  • Computer o tablet
  • Connessione internet a banda larga
  • Speaker o auricolari
  • Microfono e webcam

I nostri docenti

Vedi BIO

Chiara Ricci

Conservation scientist, laureata presso l’Università degli Studi di Torino in Scienze per i Beni Culturali, nel 2012, e in Scienze dei Materiali per i Beni Culturali, nel 2016. Nel 2020 ha conseguito un dottorato di ricerca in Protezione del Patrimonio Culturale in collaborazione con l’Università di Vigo, in Spagna. Dopo la laurea ha svolto esperienze di tirocinio all’estero presso il Getty Conservation Institute (Los Angeles, USA) e l’Instituto del Patrimonio Cultural de España (Madrid, Spagna). Attualmente lavora come tecnico presso l’Università degli Studi di Torino e presso i laboratori scientifici del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, dove svolge attività di diagnostica e ricerca. Negli ultimi anni si è occupata principalmente dei temi della rimozione di graffiti da pietre ornamentali e della conservazione dell’arte pubblica, in particolare opere di street art.